E’ stato pubblicato un mio articolo su

LA GOVERNANCE DELL’AREA EURO: UN PASSAGGIO CRUCIALE PER L’EUROPAA DIVERSE VELOCITÀ

pubblicato sulla Rivista Italianieuropei, Fondazione di cultura politica

 

Dopo la grande paura dell’affermazione dei movimenti populisti e antieuropei, viviamo una fase di attesa per quella che potrebbe essere una controffensiva europeista. Sembrano esserci, adesso, le condizioni per aprire un ciclo di rilancio del processo di integrazione. Ma cosa significa oggi rafforzare l’Unione Europea e, soprattutto, come farlo? Una prima intesa sembra essere stata raggiunta almeno tra Francia, Germania e Italia circa il modo di procedere, ossia attraverso l’ipotesi di un’Europa a velocità differenziate. Una formula che, però, se può risultare valida nel campo della difesa o per le politiche di immigra-zione, è impraticabile per quanto riguarda il fronte della governance dell’euro. Qualunque rilancio dell’area dell’euro potrà avvenire solo garantendone la coesione interna e intervenendo con decisione per au-mentare la resilienza dell’eurozona e sostenere la crescita, superando le divergenti performance tra i paesi dell’area dell’euro e realizzando una crescita inclusiva che vada a vantaggio di molti e non, come avvenuto finora, di pochi privilegiati.

 

Leggi l’articolo: 2017_Italianieuropei_Guerrieri

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on TumblrPin on PinterestShare on Reddit